sei qui: HOME→ Bandi e finanziamenti

BANDO DI CONCORSO "SULLE VIE DELLA PARITA'"

Sulle vie della parità nelle Marche - Concorso Didattico A.S. 2018/2019 EDUCHIAMO ALLE DIFFERENZE Per riscoprire e valorizzare il contributo offerto dalle donne alla costruzione della società. C'è tempo fino al 31 Gennaio 2019
Attenzione! questo bando è scaduto il 31/01/2019
Sulle Vie della Parit A.S. 2018/2019

Il concorso Sulle vie della parità nelle Marche è indetto dall'Osservatorio di Genere con il patrocinio della Commissione per le Pari Opportunità tra uomo e donna della Regione Marche (CPO) e del Consiglio delle Donne del Comune di Macerata, in collaborazione con il Sistema Museale dell'Università di Camerino, CGIL Marche, CISL Marche e UIL Marche. Questo bando è parte del concorso nazionale Sulle vie della parità (Edizione VI^) indetto da Toponomastica femminile

Il concorso Sulle vie della parità nelle Marche è parte del concorso nazionale Sulle vie della parità (Edizione VI) promosso da Toponomastica femminile con la partecipazione di Società Italiana delle Storiche, Rete per la Parità, FILDIS, Power&Gender, Acume, OdG – Osservatorio di Genere-Macerata, Scosse, Eccellenze Italiane, Casa editrice Matilda, Associazione Le Sentinelle onlus, Casa Ascione, e l’Istituto Comprensivo Santa Caterina di Cagliari.
Il presente bando regionale, alla sua seconda edizione, è indetto dall'Osservatorio di Genere con il patrocinio della Commissione per le Pari Opportunità tra uomo e donna della Regione Marche (CPO) e del Consiglio delle Donne del Comune di Macerata, in collaborazione con il Sistema Museale dell'Università di Camerino, CGIL Marche, CISL Marche e UIL Marche.

Le attività di ricerca-azione del concorso sono rivolte alle scuole di ogni ordine e grado (dalla primaria alla secondaria di secondo grado), agli atenei e agli enti di formazione ed è finalizzato a riscoprire e valorizzare il contributo offerto dalle donne marchigiane alla costruzione della società. Il carattere trasversale della toponomastica e dell’analisi del territorio offre numerose opportunità didattiche di integrazione interdisciplinare e nel contempo permette a bambine e bambini, ragazze e ragazzi di sviluppare forme di cittadinanza attiva e di partecipazione alle scelte di chi amministra la città, nel rispetto dei valori dell’inclusione.
Gli obiettivi che il concorso si pone di raggiungere sono:
promuovere la (ri)scoperta di figure femminili che hanno contribuito allo sviluppo sociale, culturale o economico del territorio e proporle alle sedi competenti per nuove intitolazioni, al fine di ridurre il gap di genere nella toponomastica;
definire, nel proprio territorio, itinerari in grado di riportare alla luce le tracce delle donne che hanno contribuito alla crescita sociale e culturale del Paese;
divulgare, attraverso svariate forme espressive, la conoscenza di protagoniste visibili e nascoste della vita collettiva;
individuare modelli femminili di valore e di differenza di ieri e di oggi ai quali attingere nell’opera complessa della costruzione dell’identità.
Si raccomanda una particolare attenzione al linguaggio, che dovrà rendere visibile la presenza femminile attraverso un corretto uso della grammatica.

Le alunne e gli alunni, le studentesse e gli studenti saranno stimolate/i a sviluppare il lavoro in modo autonomo, critico e responsabile, scegliendo tra una delle seguenti sezioni tematiche:
A. PERCORSI TERRITORIALI, URBANI E AMBIENTALI
consegna 31 gennaio 2019
B. PERCORSI MEDIATICI, COMUNICATIVI, ESPOSITIVI E DI SPETTACOLO
consegna 31 gennaio 2019
C. LE MADRI DELLA REPUBBLICA
consegna 31 gennaio 2019
D. IL LAVORO DELLE DONNE
consegna 31 gennaio 2019

Scuole/atenei/enti di formazione inoltreranno i lavori completi, la relativa documentazione e la relazione docente agli indirizzi mail indicati in ogni singola sezione.
Del materiale multimediale, caricato in rete dalle singole scuole, sarà spedito il solo link.
L’invio di eventuale materiale fisico, qualora necessario, avverrà per mezzo posta ordinaria all’indirizzo:
Osservatorio di Genere – Via Marche, 84 – 62100 Macerata.
Le/i docenti referenti sintetizzeranno l’attività didattica svolta in una breve relazione (circa 2.000 battute) da inserire nella scheda didattica allegata al presente bando, che andrà compilata in ogni sua parte.

Maggiori informazioni al link: https://www.osservatoriodigenere.com/progetti/concorso-didattico-sulle-vie-della-parità-nelle-marche/679-sulle-vie-della-parità-nelle-marche-ii-edizione-a-s-2018-2019.html 


(19/09/2018)

Documenti allegati:

Scarica il file, Dimensione:127KbScheda docente
(Dimensione:127Kb)