sei qui: HOME→ Comunicati stampa

CONTRASTO ALLA VIOLENZA DI GENERE IL PROGETTO DEL FERRARIS DI FALCONARA SI AGGIUDICA IL PRIMO POSTO

Oltre cinquecento le scuole italiane che hanno risposto al bando, emanato dal Dipartimento nazionale per le Pari opportunità, per la realizzazione delle iniziative previste nel Piano dazione straordinario . In trentacinquesima posizione il Cecchi di Pesaro ed in settantunesima il Fermi di Ascoli Piceno. Le diverse progettualità sono state presentate nel corso di un incontro a Palazzo delle Marche

Logo Ufficio Stampa

Primo posto per l’istituto comprensivo “Ferraris” di Falconara Marittima, trentacinquesimo per il “Cecchi” di Pesaro e settantunesimo per il “Fermi” di Ascoli Piceno. Un risultato importante quello conseguito dalle scuole regionali che hanno risposto al bando, emanato dal Dipartimento nazionale per le Pari opportunità,   per la realizzazione delle iniziative previste nel “Piano d’azione straordinario contro la violenza sessuale e di genere”. Oltre cinquecento gli istituti che a livello nazionale hanno partecipato all’iniziativa, con  una previsione di finanziamento destinata  a 90 progetti,  per un ammontare complessivo di 5 milioni di euro. Nelle Marche ne sono andati rispettivamente 135.000 al “Ferraris”, 55.000 al “Cecchi” e 30.000  al “Fermi”. I progetti sono stati presentati nel corso di un incontro a Palazzo delle Marche, con la partecipazione del Presidente del Consiglio, Antonio Mastrovincenzo, della Presidente della Commissione pari opportunità, Meri Marziali, della dirigente scolastica del “Ferraris”, Maria Ambrogini, e del professor Gianluca Canteluccio per il “Fermi”.

Soddisfazione è stata espressa da Mastrovincenzo e Marziali per il risultato conseguito dalle scuole marchigiane. “A livello regionale – ha sottolineato il Presidente del Consiglio - registriamo lo sviluppo di numerose iniziative per il contrasto alla violenza di genere, a  partire dalla seduta monotematica del Consiglio, che ogni anno dedichiamo a questo argomento. Molte cose si stanno muovendo anche sul versante nazionale con l’attivazione di interventi specifici e lo stanziamento, previsto dal Piano straordinario, di 31 milioni di euro, di cui 800.000 per le Marche”.

Per la Marziali resta fondamentale “un cambiamento culturale, che promuova il rispetto reciproco”, come pure per la responsabile del gruppo “Educazione ed istruzione” della Commissione pari opportunità, Claudia Mazzucchelli.   

“Non fare il bullo” è il progetto del “Ferraris” che va ad interessare, in particolare, le scuole del “cratere”, prevedendo interventi per tutte le diverse componenti (dagli alunni, alle famiglie ed agli insegnanti) con focus sulla violenza di genere. Nel complesso gli istituti interessati sono 45, per 100 classi, con 5  che avranno una funzione pilota, sempre con il coordinamento del “Ferraris”. Il termine è previsto per il mese di novembre.

 

A.Is.


(24/05/2017)

Documenti allegati: