sei qui: HOME→ Comunicati stampa

IL CAPO VELATO TRADIZIONI A CONFRONTO

Convegno organizzato a Palazzo delle Marche dalla Commissione regionale pari opportunità, presieduta da Meri Marziali, con la collaborazione di altre associazioni. Saluto di apertura del Presidente del Consiglio, Antonio Mastrovincenzo. Relazioni affidate a Roberto Mancini docente del lUniversità di Macerata ed alla storica dellarte, Anna Pia Giansanti.

Logo Ufficio Stampa

“Quelli della interculturalità, del dialogo, della pace, sono temi a cui riserviamo particolare attenzione, soprattutto attraverso iniziative rivolte ai giovani. E’ per loro che dobbiamo creare una nuova prospettiva con solide basi sul versante della solidarietà e del rispetto dei diritti”.

Così il Presidente dl Consiglio, Antonio Mastrovincenzo, aprendo i lavori  del convegno “Il capo velato – Tradizioni a confronto”, organizzato a Palazzo delle Marche dalla Commissione regionale pari opportunità con il patrocinio dell’Assemblea legislativa e la collaborazione di Forum delle donne del Comune di Ancona, Centro multiculturale “Donne&Donne” e associazione “Terzavia”.

Una riflessione su consuetudini, religioni ed arte legate all’utilizzo del velo da parte delle donne, non limitandolo ad una esclusiva dimensione islamica.

Quindi, una chiave di lettura diversa, come ha evidenziato la Presidente della Commissione pari opportunità, Meri Marziali, “che ci aiuti a ricostruire l’uso del velo nel contesto del nostro Paese e dimostri come non sia poi così lontano dalle tradizioni che appartengono alla storia di tutti noi”. L’obiettivo finale, secondo Laura Pergolesi del Forum delle donne del Comune di Ancona, resta sempre quello di “promuovere una società migliore dove non trovi spazio alcuna forma di razzismo”.

Una questione “intricatissima” l’ha definita nella sua relazione Roberto Mancini, docente di filosofia teoerica presso l’Università di Macerata, entrando nel cuore di molteplici aspetti, prima di tutto quello religioso, ma concedendosi anche una premessa: “Se la donna sceglie liberamente, non si può eccepire. E’ una questione di approccio ideologico, basti pensare a quanti tacciono rispetto alle violenze che subiscono le donne, ma si scagliano contro il velo”.

Da parte della storica dell’arte Anna Pia Giansanti un’ampia panoramica sulla rappresentazione del “capo velato” nel corso dei secoli. Il dibattito è stato coordinato da Adriana Celestini, Presidente dell’associazione “Penelope”.

A.Is.

Ancona, 16 – 06 – 2017


(16/06/2017)

Documenti allegati: